termine: 

omògrafo

parola di grafia uguale ma con significato diverso, es. pésca e pèsca (il pescare e il frutto); a rigore, l’o. si scrive uguale ma può avere suono diverso, es. pesca; l’omofono (v.) ha suono e grafia identici.


Modificato: sabato 1 marzo 2014 18.11  



Metrica Italiana © 2012-2022 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT 02493400283
privacy - contatti