termine: 

decasìllabo

verso di dieci sillabe metriche. Può avere ritmo anapestico, es. S’ode a dèstra uno squìllo di trómba (Manzoni), con accenti su 3ª, 6ª e 9ª sillaba, o trocaico, es. Vóleréte sópra lé mimóse (Pascoli), con accenti su 1ª, 3ª, 5ª, 7ª e 9ª sillaba; composto da due quinari, es. Il suòn dell’óre || viène col vènto (Pascoli), il primo emistichio è giambico, il secondo dattilico; d. alcaico, in metrica it. reso col doppio quinario.


Modificato: martedì 25 marzo 2014 10.45  



Metrica Italiana © 2012-2022 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT 02493400283
privacy - contatti