termine: 

anagramma

trasposizione delle lettere di una o più parole in modo da formare altre parole o frasi, es. pera, rape, arpe, pare; Silvia, salivi (Leopardi); a. semplice, quando da una parola se ne traggono una o più; a. a frase, se da una parola si ricava una frase, es. elemosina, anime sole; a. diviso, se da una parola se ne ricavano due indipendenti, es. prosodia | prosa, odi.


Modificato: sabato 8 marzo 2014 11.42  



Metrica Italiana © 2012-2022 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT 02493400283
privacy - contatti